Incaricato indipendente Forever Living Product IDFLP: 390521076837

3385878684

Il Ginkgo Biloba – Proprietà, benefici e controindicazioni

ginkgo biloba proprietà

Il Ginkgo Biloba nella maggior parte dei casi è usato per contrastare i problemi legati alla memoria e non solo. Si tratta di una soluzione efficace che aiuta in particolar modo gli anziani a diminuire il flusso di sangue al cervello, tra i disturbi principali di cui soffrono le persone durante la terza età vi sono: acufeni, mal di testa, vertigini, sbalzi di umore, difficoltà a concentrarsi e altri fastidi.

Nel dettaglio il Ginkgo Biloba è una delle piante che è sempre stata presente nel mondo, infatti per via della sua resistenza si è aggiudicata il nome di fossile vivente. Questa pianta antica, in base a numerosi studi che sono stati effettuati, risale fino a 200 milioni di anni fa.

In questo articolo scoprirai perché il Ginkgo Biloba con il suo estratto è così importante, quali sono le sue proprietà terapeutiche, quali benefici offre e controindicazioni vi sono.

Il Ginkgo Biloba – Proprietà

Gli elementi che vengono in particolar modo usati in ambito medico della pianta Ginkgo Biloba sono le foglie. Queste ultime sono il componente principale della soluzione medica e risultano ideali sia in versione essicata sia fresca. Oltre alle foglie sono utilizzati anche i semi che sono dotati di vari elementi bioattivi. Tra i vari fattori spiccano:

• Biflavoni;
• Glicosidi Flavonoidi soprattutto derivati di Campferolo e Quercetina;
• Proantociandine;
• Terpeni Trilattoni tra cui bilobalide, ginkgolidi A, B, C;
• Alchifenoli e acidi fenolici;

Tra tutti questi elementi quelli che sono considerati i più indispensabili per ottenere i benefici a livello salutare sono i terpeni trillattoni e e i glicosidi flavonoidi. Questi due fattori rendono il rimedio farmacologico decisamente essenziale e valido per curare numerosi disturbi di memoria e altri problemi.

Secondo alcuni dati il Gingko Biloba veniva usato come soluzione naturale in Cina, ossia era considerato già nei tempi passati un rimedio terapeutico in quanto attraverso le sue proprietà era in grado di trattare numerosi tipi di malattie. Nel dettaglio questo prodotto era ottimale per curare patologie legate alle bronchiti, all’asma, all’invecchiamento, etc.

Oggi, il Ginkgo Biloba è usato come soluzione per quanto riguarda determinati problemi come ad esempio la demenza senile. Per di più tra gli altri problemi è un’arma efficace per trattare alcuni fattori tra cui la scarsa concentrazione, memoria, problemi connessi alla vista e altro ancora.

I semi della pianta sono costituiti da elementi che consentono di ottenere dei vantaggi sotto il punto di vista salutare dato che ammazzano i funghi patogeni e i batteri.

Il Ginkgo Biloba – Benefici

Tra le proprietà principali il Ginkgo Biloba dona i seguenti benefici, in quanto è dotato di caratteristiche:

• antivirali;
• neuroprotettive;
• antiossidanti;
• immunostimolanti;
• antiasma;
• antiaterosclerotiche;
• cardioprotettive;
• antinfiammatorie.

Controindicazioni del Ginkgo Biloba

Il Ginkgo Biloba deve essere assunto soltanto attraverso gli estratti, in quanto le zone intere della pianta a volte sono costituite da livelli dannosi di elementi tossici che in determinate situazioni possono causare delle allergie e reazioni decisamente violente.

Ecco perché se hai intenzione di ricorrere a questo rimedio è necessario consultare prima di tutto il proprio medico di famiglia nel caso in cui si soffre di problemi come:

• allergie, occorre comunicare ad esso anche le reazioni allergiche in caso di assunzione di medicinali o ingredienti specifici;
• convulsioni, diabete, problemi legati alla coagulazione del sangue;
• in situazioni di allattamento o gravidanza, in tali occasioni è consigliato evitare l’assunzione di Ginkgo Biloba;
• è necessario informare il medico anche nel caso in cui si assumano farmaci, possibili integratori assunti, fitoterapici. Inoltre, è essenziale comunicargli di aver assunto medicinali come: ibuprofene, warfarin, antidepressivi, fluoxetina, taninololo, anticonvulsivanti, acido folico, foglie di cedro, substrati del citocromo P450, antidiabetici e altri medicinali;

Prima di sottoporsi a interventi dal dentista o chirurgici è importante anche informare i dottori dell’assunzione di Ginkgo Biloba. Questo aspetto è fondamentale in quanto il prodotto potrebbe trovare contrasto con la coagulazione che potrebbe provocare delle emorragie anche gravi.

Articoli che potrebbero interessarti

Assumere omega 3

I benefici degli Omega 3

Se ti stai chiedendo perché è importante assumere Omega 3 allora sei capitato nel posto giusto al momento giusto. Innanzitutto è fondamentale sapere che sono

Leggi Tutto »
×

Ciao!

Clicca qui sotto per parlare con me oppure invia una mail a nuovaerabenessere@gmail.com

× Come posso aiutarti?